Ha preso il via in questi giorni il progetto "Callas, arie on air": dieci tappe in altrettanti luoghi suggestivi del centro gardesano con dieci arie interpretate dalla Divina da poter ascoltare durante una passeggiata, con la possibilità di approfondimenti inquadrando i QR-code associati. L'iniziativa fa parte delle celebrazioni per il centenario della nascita di Maria Callas, che si concluderanno nel 2023.

 

Le più belle arie interpretate da Maria Callas in dieci tappe, passando dalla Casa del Pescatore a Punta Grò fino alla chiesa di San Pietro in Mavino, solo per elencare alcuni dei luoghi più suggestivi. Dopo Dante, protagonista di un percorso multimediale nel 2021 per i 700 anni dalla sua morte, a Sirmione arriva “Callas, arie on air”: un modo per immaginare la Divina nei suoi anni sirmionesi e per riportala al presente grazie alle sue indimenticabili interpretazioni. L’iniziativa fa parte del ricco programma di Sirmione Callas 21-23.

Il percorso si compone di 10 tappe in 10 iconici luoghi della penisola: Casa del pescatore, Punta Grò, Lido di Lugana, Lido Galeazzi, Via XXV Aprile, Veduta Sandro Pertini, Piazza Carducci, Parco Callas, San Pietro in Mavino, Piazzale Orti Manara. Nei dieci luoghi scelti si possono ascoltare alcune tra le più belle arie interpretate da Maria Callas tratte da registrazioni storiche della Divina. Lungo il percorso cittadini e turisti troveranno una grafica che riporta il nome della romanza, un breve testo di presentazione curato dal giornalista Fabio Larovere e un QR code da inquadrare con il proprio smartphone per poter ascoltare l’interpretazione di Maria Callas. L’itinerario proposto è dalla doppia percorrenza: seguendo la musica sarà possibile scoprire scorci suggestivi e meno noti della penisola sirmionese, così come passeggiando sarà possibile scoprire il mondo musicale di Maria.

Le arie scelte sono tratte dalle raccolte The very best of Maria Callas edito da Warner Classic, Maria Callas, Serie Immortales edito da YoYo Usa, Maria Callas, I puritani e la sonnambula, edito da All I have to do is dream, Collection: The Voice of The Opera Diva edito da Halidon Music. Nel dettaglio, il percorso e le arie sono:  Casta diva dalla Norma di Vincenzo Bellini (1831) presso la Casa del Pescatore; La mamma morta da Andrea Chénier di Umberto Giordano (1896) a Punta Grò; Suicidio! da La gioconda di Amilcare Ponchielli (1876) al Lido di Lugana; Ah non giunge, uman pensiero da La sonnambula di Vincenzo Bellini (1831) presso il Lido Galeazzi; Un bel dì vedremo da Madama Butterfly di Giacomo Puccini (1904) in Via XXV Aprile; Vissi d’arte da Tosca di Giacomo Puccini (1900) presso la Veduta Sandro Pertini; Habanera da Carmen di Georges Bizet (1875) in Piazza Carducci; Una voce poco fa da Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini (1816) al Parco Callas; Al dolce guidami da Anna Bolena di Gaetano Donizetti (1830) presso San Pietro in Mavino; Addio del passato da La Traviata di Giuseppe Verdi (1853) in Piazzale Orti Manara.